Pesca sportiva

Acquario di Ariis

Attività scientifica

Tutela e vigilanza

Pesca professionale

News

03/04/2019

Nuove disposizioni per la pesca nel tratto terminale del Fiume Isonzo

Con decreto del Presidente della Regione 22 marzo 2019, n. 046/Pres., pubblicato sul I S.O. n. 10 del 3 aprile 2019 al BUR n. 14 del 3 aprile 2019, è stato approvato il Piano di gestione della ZSC e ZPS IT3330005 Foce dell’Isonzo - Isola della Cona.

Il Piano di gestione approvato modifica le misure a limitazione della pesca sportiva previste nella versione approvata il 28 marzo 2018 in via preliminare. La Regione ha infatti ritenuto di accogliere buona parte delle osservazioni e richieste di modifica pervenute.

Decadono pertanto le limitazioni alla pesca sportiva istituite a marzo 2018, e l'individuazione di nuove misure è demandata ad ETPI che vi provvederà in accordo con il soggetto gestore del sito Natura 2000 e con l’Organo gestore della Riserva naturale.

Permangono invece le limitazioni alla navigazione già disposte in precedenza. 

Di seguito si riportano in modo schematico le nuove misure di conservazione. 

Misure regolamentari:

RE22 Divieto di effettuare immissioni ittiche ad eccezione degli interventi di ripopolamento con soggetti appartenenti a specie e popolazioni autoctone provenienti da allevamento sanitariamente controllato o da cattura nel medesimo corso d’acqua, autorizzati

RE23 Divieto di svolgimento di gare di pesca

RE25 Divieto di realizzare nuovi impianti di pesca sportiva collegati al reticolo idrografico esterno

RE111 Divieto di utilizzo delle barene identificate con apposita cartografia per il posizionamento delle reti da pesca

RE112 Divieto di pesca nelle piane di marea identificate con apposita cartografia dal 1 ottobre alla fine di dicembre

RE124 Divieto di pesca di mestiere sul fiume Isonzo fra la confluenza con l'Isonzato e la foce da aprile a luglio nel terzo centrale del fiume

RE34 Il limite di velocità per i mezzi nautici di ogni specie non può superare i 12 km/h lungo la Litoranea Veneta, i corsi d’acqua ed i canali navigabili; tale limite di velocità, non si applica ai mezzi in servizio di vigilanza, emergenza e soccorso, nonché alle imbarcazioni della Pubblica Amministrazione svolgenti funzioni istituzionali

Misure di gestione attiva:

GA123 Definizione della disciplina della pesca sportiva a cura dell’Ente tutela patrimonio ittico, con l’obiettivo di valutare, in accordo con il soggetto gestore del sito Natura 2000 e con l’Organo gestore della Riserva naturale, l’inserimento di divieti o limitazioni al fine di evitare attività di disturbo verso l’avifauna nidificante nelle zone a maggiore sensibilità compresa la possibile sospensione dell’attività di pesca tra il 1 febbraio e il 30 giugno nella parte del sito a monte del ponte della ex SP 19 Monfalcone – Grado

Ogni approfondimento è demandato alla lettura integrale del Decreto di approvazione.

Le nuove misure di conservazione entrano in vigore il giorno 4 aprile 2019.